Home

 

Recensione: Gli anni al contrario, Nadia Terranova
Una delle più note poesie di Sanguineti finisce con il verso: «Oggi il mio stile è non avere stile»; a scuola invece ci hanno insegnato fin da subito che bisognava distinguere la forma e il contenuto, e che c’era uno stile adatto per ciò di cui scrivevamo.
Nel romanzo d’esordio di Nadia Terranova, Gli anni al contrario, l’impronta stilistica c’è: l’(apparente) assenza di stile. Continua a leggere

Recensione: Tutti gli altri, Francesca Matteoni
 Francesca Matteoni ha collaborato per anni con Nazione Indiana come redattrice. È, per fortuna, una poetessa difficile da catalogare nel panorama contemporaneo – i suoi versi sono felicemente infestati da esseri provenienti dai paesaggi del Nord – e ora debutta con il suo primo romanzo nella nuova collana di narrativa della Tunuè, diretta da Vanni Santoni. Continua a leggere

 

 

 

 

 

cover_Colla_13